​​The Cambridge Crystallographic Data Centre (CCDC)

Il Cambridge Crystallographic Data Centre (CCDC), nato, tra la fine degli anni '60 e l'inizio degli anni '70, grazie al lavoro di Olga Kennard, ricercatrice del Dipartimento di Chimica organica, inorganica e teorica dell’Università Cambridge, è leader mondiale nella produzione e mantenimento di software per la cristallografia utilizzabili sia nella ricerca che nella didattica. Distribuisce il Cambridge Structural Database (CSD), archivio mondiale di strutture cristalline organiche e metallo-organiche, sviluppato nel 1965 presso il Dipartimento di Chimica dell’Università, i cui obiettivi sono il progresso e la promozione della chimica e della cristallografia per il bene comune, che contiene oltre 800.000 strutture 3D da analisi di diffrazione ai raggi X e neutroniche, disponibili per il download al momento della pubblicazione o con il consenso del depositante. Il database viene costantemente aggiornato con oltre 50.000 nuove strutture ogni anno e con aggiornamenti dei dati già presenti. Il Data Centre produce anche applicazioni per la chimica strutturale attraverso i sistemi CSD-System, CSD-Discovery, CSD-Materials e CSD-Enterprise.
Per accedere alla risorsa è necessario scaricare il "2017 CSD-System Software and suites" collegandosi al sito http://www.ccdc.cam.ac.uk/ da un indirizzo IP della rete di Ateneo. La pagina si aprirà su un modulo in cui, oltre all'indirizzo di posta elettronica istituzionale, necessario per l'invio del link per il download, dovranno essere inseriti un site number e un confirmation code, che verranno forniti dietro richiesta dell'interessato.

Area disciplinare: 

Accesso: 

Rete di Ateneo; per scaricare il materiale occorre registarsi ed indentificarsi

Editore: 

Università di Cambridge